Alto Contrasto
A-
A+

 

PROTOCOLLO ANTICOVID 2022-23 DELL'IC PADRE CESARE ALBISETTI

 

VADEMECUM E FAQ SU MISURE ANTICOVID A.S. 2022-23

Indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni da SARS-CoV-2 in ambito scolastico (a.s. 2022 -2023)

ISS Covid-19: pubblicate le indicazioni operative per i servizi educativi per l’infanzia e per le scuole dell’infanzia

Il documento individua come possibili misure di prevenzione di base per la ripresa scolastica:

  • Permanenza a scuola consentita solo senza sintomi/febbre e senza test diagnostico per la ricerca di SARS-CoV-2 positivo;
  • Igiene delle mani ed etichetta respiratoria;
  • Utilizzo di dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) per personale a rischio di sviluppare forme severe di COVID-19;
  • Sanificazione ordinaria (periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati;
  • Strumenti per gestione casi sospetti/confermati e contatti;
  • Ricambi d’aria frequenti.

 

PROTOCOLLO VALIDO FINO AL 31 OTTOBRE 2022

 

Aggiornamento delle modalità di gestione dei casi e dei contatti stretti di caso COVID-19 del Ministero della Salute

 

Raccomandazioni ad interim sulla sanificazione di strutture non sanitarie nell'attuale emergenza COVID-19: ambienti/superfici

 

PIANO MISURE SANITARIE CONTENIMENTO COVID 19 - APRILE 2022

 

SCHEMINO NUOVE MISURE CONTENIMENTO SARS COVID 19

 

PIANO PER LA PROSECUZIONE, NELL'ANNO SCOLASTICO 2021-22, DELLE ATTIVITA' SCOLASTICHE A SEGUITO DELLA CESSAZIONE DELLO STATO DI EMERGENZA DA COVID-19

 

NOTA MINISTERIALE 461: 

l’accesso alle strutture scolastiche è subordinato, fino al 30 aprile 2022,

al possesso del green pass base ed è consentito, fino al 15 giugno 2022, lo svolgimento delle

attività didattiche a contatto con gli alunni soltanto al personale docente ed educativo non

inadempiente con l’obbligo vaccinale, che risulti quindi in possesso di green pass rafforzato,

nonché ai soggetti esentati dalla vaccinazione.

 

Scuola, in Gazzetta Ufficiale il decreto con le regole sulla gestione dei contagi dopo la fine dello stato di emergenza

 

Applicazione in ambito scolastico delle disposizioni previste dal decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24 - aggiornamento delle modalità di gestione dei contatti con casi di positività all’infezione da SARS-CoV-2

dal 1° aprile 2022, fino alla conclusione dell’anno scolastico 2021-2022, nei servizi educativi per l’infanzia, nelle scuole dell’infanzia, nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, nel sistema di istruzione e formazione professionale nonché negli istituti tecnici superiori è previsto l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo chirurgico, o di maggiore efficacia protettiva, eccezion fatta per i bambini sino ai sei anni di età, per coloro che presentino patologie o altre disabilità incompatibili con l’utilizzo di tali dispositivi di protezione e per i soggetti che svolgano attività sportive.
In presenza di 4 o più casi di positività tra i bambini e gli alunni presenti nella sezione, gruppo classe o classe, l'attività educativa e didattica prosegue in presenza per tutti con l'utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti, degli educatori, e degli alunni e dei bambini che abbiano superato i sei anni di età per dieci giorni dall'ultimo contatto con un soggetto positivo al COVID-19.

 

DECRETO-LEGGE 4 febbraio 2022, n. 5 

Misure urgenti in materia di certificazioni verdi COVID-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attivita' nell'ambito del sistema educativo, scolastico e formativo. (22G00014)(GU Serie Generale n.29 del 04-02-2022) art. 6 per gestione dei casi di positività a scuola. 

note: Entrata in vigore del provvedimento: 05/02/2022

Pincipali novità:

art. 1 durata del GP da terza vaccinazione illimitata.

art. 6 covid a scuola

1) SCUOLA DELL'INFANZIA fino a quattro casi di positivita' accertati tra i bambini e gli alunni presenti nella sezione o gruppo, l'attivita' educativa e didattica prosegue per tutti in presenza con l'utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli educatori fino al decimo giorno successivo alla data dell'ultimo contatto con l'ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19. In tali casi, e' fatto comunque obbligo di effettuare un test antigenico rapido o molecolare, anche in centri privati a cio' abilitati, o un test antigenico autosomministrato per la rilevazione dell'antigene SARS-CoV-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell'ultimo contatto. In caso di utilizzo del test antigenico autosomministrato l'esito negativo e' attestato tramite autocertificazione; con cinque o piu' casi di positivita' accertati nella stessa sezione o gruppo classe, si applica alla medesima sezione o al medesimo gruppo classe una sospensione delle relative attivita' per una durata di cinque giorni;

2) SCUOLA PRIMARIA fino a quattro casi di positivita' accertati tra gli alunni presenti in classe, l'attivita' didattica prosegue per tutti in presenza con l'utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni che abbiano superato i sei anni di eta' fino al decimo giorno successivo alla data dell'ultimo contatto con l'ultimo soggetto confermato. In tali casi, e' fatto comunque obbligo di effettuare un test antigenico rapido o molecolare, anche in centri privati a cio' abilitati, o un test antigenico autosomministrato per la rilevazione dell'antigene SARS-CoV-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell'ultimo contatto. In caso di utilizzo del test antigenico autosomministrato l'esito negativo e' attestato tramite autocertificazione; con cinque o piu' casi di positivita' accertati tra gli alunni presenti in classe, per coloro che diano dimostrazione di avere concluso il ciclo vaccinale primario o di essere guariti da meno di centoventi giorni o dopo aver completato il ciclo vaccinale primario, oppure di avere effettuato la dose di richiamo ove prevista, l'attivita' didattica prosegue in presenza con l'utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni di eta' superiore ai sei anni fino al decimo giorno successivo alla data dell'ultimo contatto con l'ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19. Per coloro che posseggano un'idonea certificazione di esenzione dalla vaccinazione, l'attivita' didattica prosegue in presenza con l'utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni di eta' superiore ai sei anni fino al decimo giorno successivo alla data dell'ultimo contatto con l'ultimo soggetto confermato al COVID-19 su richiesta di coloro che esercitano la responsabilita' genitoriale. Per gli altri alunni si applica la didattica digitale integrata per la durata di cinque giorni;

3) SCUOLE MEDIE con un caso di positivita' accertato tra gli alunni presenti in classe, l'attivita' didattica prosegue per tutti in presenza, con l'utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni fino al decimo giorno successivo alla data dell'ultimo contatto con il soggetto confermato positivo al COVID-19; con due o piu' casi di positivita' accertati tra gli alunni presenti in classe, per coloro che diano dimostrazione di avere concluso il ciclo vaccinale primario o di essere guariti da meno di centoventi giorni o dopo aver completato il ciclo vaccinale primario, oppure di avere effettuato la dose di richiamo, l'attivita' didattica prosegue in presenza con l'utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni fino al decimo giorno successivo alla data dell'ultimo contatto con l'ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19. Per coloro che posseggano un'idonea certificazione di esenzione dalla vaccinazione, l'attivita' didattica prosegue in presenza con l'utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 fino al decimo giorno successivo alla data dell'ultimo contatto con l'ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19, su richiesta di coloro che esercitano la responsabilita' genitoriale per i minori e degli alunni direttamente interessati se maggiorenni. Per gli altri alunni si applica la didattica digitale integrata per la durata di cinque giorni

 

RIASSUMENDO

 

Si viene a scuola anche in presenza di 5 o più casi nella scuola primaria o con 2 o più casi nella scuola secondaria se si è in grado di dimostrare di:

 

AVER COMPLETATO IL CICLO VACCINALE PRIMARIO (1^ E 2^ DOSE)

ESSERE GUARITO DAL COVID-19 DA MENO DI 120 GIORNI O DOPO AVER CONCLUSO IL CICLO VACCINALE PRIMARIO (1^ E 2^ DOSE)

AVER RICEVUTO LA DOSE DI RICHIAMO (c.d. “BOOSTER”)

 

INFO INTEGRATIVA DA ATS BERGAMO SU GESTIONE SEZIONI-CLASSI CON 5 CASI O PIU' INFANZIA-PRIMARIA

 

NOTA MINISTERO SALUTE SULL'USO DELLE MASCHERINE

 

NOTATE BENE

NON SI VIENE A SCUOLA CON TEMPERATURA > DI 37,5° O CON SINTOMI RESPIRATORI.

NEL CALCOLO DEI CASI POSITIVI NON SI CONSIDERA IL PERSONALE EDUCATIVO E SCOLASTICO.

LA FREQUENZA CON PIU' DI UN CASO ALLE MEDIE E PIU' DI QUATTRO ALLA PRIMARIA E' CONSENTITA PREVIA VERIFICA DELLO STATO VACCINALE VIA APPLICAZIONE MOBILE DA PARTE DEL DS O DI SUOI DELEGATI. 

OVVIAMENTE GLI ALUNNI POSITIVI NON POSSONO FREQUENTARE FINCHE' NON SI SIANO NEGATIVIZZATI E ABBIANO CONCLUSO IL PERIODO DI ISOLAMENTO PREVISTO DA ATS.

I NON VACCINATI IN QUARANTENA PER CONTATTO STRETTO EXTRASCOLASTICO (FAMIGLIARE O NON) CONTINUANO LA QUARANTENA SECONDO QUANTO DISPOSTO DA ATS E RIENTRANO A SCUOLA AL TERMINE CON TAMPONE NEGATIVO. 

 

MISURE SULLA QUARANTENA

 

PER LE QUARANTENE DISPOSTE PRIMA DEL 5/2/2022 VEDERE NOTA ATS BERGAMO DEL 6 FEBBRAIO PROT. 14008.

 

Aggiornamento sulle misure di quarantena e autosorveglianza per i contatti stretti (ad alto rischio) di casi di infezione da SARS CoV 2

 

FAQ MINISTERO ISTRUZIONE

 

SCHEMONE DELL'USR LOMBARDIA

 

VADEMECUM MINISTERO ISTRUZIONE

 

DECRETO LEGGE 7 GENNAIO 2022

 

• 0-6 ANNI: CON UN CASO POSITIVO TUTTA LA SEZIONE IN QUARANTENA PER 10 GIORNI. Tutti gli alunni dei nidi, infanzia e primarie, una volta accettata la segnalazione andranno in quarantena per 10 giorni a prescindere dal loro stato vaccinale.


• Scuole primarie, con un caso di positività nella classe, sorveglianza con test antigenico rapido o molecolare da eseguire al momento della conoscenza del caso e da ripetersi dopo cinque giorni; con due casi positivi nella classe, didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni. Per tutta la classe la quarantena partirà dall’ultimo giorno di presenza del secondo caso. 


• Scuole secondarie:

- con un caso di positività nella classe, autosorveglianza con l’utilizzo di mascherine di tipo FFP2 e con didattica in presenza;

- con due casi di positività nella classe, per coloro che non abbiano concluso il ciclo vaccinale primario da meno di centoventi giorni, che non siano guariti da meno di centoventi giorni e ai quali non sia stata somministrata la dose di richiamo, si applica la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni, per gli altri, che diano dimostrazione di aver effettuato il ciclo vaccinale o di essere guariti nei termini summenzionati, si applica l’autosorveglianza con l’utilizzo di mascherine di tipo FFP2. Per il caso in esame corre l’obbligo di precisare che, alla luce della nuova normativa ((nota congiunta Ministero istruzione e salute dell’ 8/01/22), i requisiti per poter frequentare in presenza, seppur in regime di Auto – sorveglianza, devono essere dimostrati dall’alunno interessato. L’istituzione scolastica, per effetto dell’intervento legislativo, è abilitata a prendere conoscenza dello stato vaccinale degli studenti in questo specifico caso;

- con almeno tre casi di positività nella classe, si applica per l’intera classe la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni. 

----------------

ULTIERIORI CHIARIMENTI (seguiti a meet tra ATS e DS del 25 gennaio 2022):

1) Per la sorveglianza attiva e l’auto-sorveglianza nel caso di più positivi in una classe,  indipendentemente dal contatto con uno o più dei positivi, la classe verrà trattata come un’unica bolla considerando un arco temporale di 10 giorni. Quindi tutti i soggetti, anche se rimasti a contatto con solamente un positivo, saranno messi in quarantena. 

2) I tamponi autosomministrati non vengono presi in considerazione per la segnalazione di un caso positivo, occorre effettuare il tampone in farmacia o presso un centro tampone dell'ATS.

3) Come da DL 229 del 30/12/2021 la cessazione della quarantena per i contatti stretti scolastici consegue all’esito negativo di un test antigenico o molecolare quindi il provvedimento di fine quarantena non viene più rilasciato. La riammissione a scuola avviene quindi tramite: certificato di quarantena mostrante la data di inizio; esito del tampone negativo; eventuale certificato vaccinale o certificato di guarigione. In assenza di tampone negativo, solo nei casi in cui risulti impossibile eseguire il tampone il rientro a scuola potrà avvenire dopo 14 giorni. È consigliabile comunque effettuare il tampone eventualmente su matrice salivare, in caso di scarsa compliance da parte dell’alunno.

4) Gli alunni positivi rientrano da quarantena con certificato di guarigione di ATS oppure, nei casi in cui non sia ancora stato ricevuto, con certificazione del pediatra o del medico indicante la data di rientro in sicurezza. Gli alunni persistenti positivi (con tampone ancora positivo dopo la guarigione clinica) possono rientrare senza particolari restrizioni dopo 21 giorni dalla data della prima positività sempre con certificazione di ATS.

 

TABELLA RIASSUNTIVA GESTIONE CASI A SCUOLA

 

TABELLA GRAFICA PER CAPIRE ANCORA MEGLIO

 

AGGIORNAMENTO SULLE MISURE DI QUARANTENA E ISOLAMENTO

 

Nota 11 8 gennaio 2022 NUOVE MODALITA' DI GESTIONE DEI CASI COVID POSITIVI

 

RINTRI DALL'ESTERO? CONSULTA LA PAGINA DEL MINISTERO DELLA SALUTE CHE INDICA LE MISURE DA RISPETTARE A SECONDA DEL PAESE DI PROVENIENZA

 

COSA FACCIO SE SONO POSITIVO O SONO STATO A CONTATTO CON UN SOGGETTO POSITIVO?

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

OBBLIGO VACCINALE PERSONALE SCOLASTICO

 

DECRETO-LEGGE 26 novembre 2021, n. 172

 

Obbligo vaccinale per il personale della scuola. Decreto-legge 26 novembre 2021, n. 172. Obbligo vaccinale per il personale della scuola. Suggerimenti operativi (7 dicembre 2021).

 

Obbligo vaccinale del personale scolastico - Pareri (17 dicembre 2021)

 

ROBA VECCHIA

 

COSA FA LA SCUOLA IN PRESENZA DI CASO COVID POSITIVO (aggiornato al 12 novembre 2021)

 

Fino all’intervento dell’autorità sanitaria, il dirigente scolastico, o un suo delegato:

- informa il DdP(Dipartimenti di Prevenzione) della presenza del caso positivo a scuola;

- individua i «contatti scolastici»;

- sospende temporaneamente le attività didattiche in presenza per i «contatti scolastici»;

- trasmette ai «contatti scolastici» le indicazioni standardizzate preventivamente predisposte dal DdP;

- segnala al DdP i «contatti scolastici» individuati.

 

 

“Contatti scolastici” sono:

- i bambini appartenenti alla stessa sezione/gruppo del caso positivo per i servizi educativi per l’infanzia e le scuole dell’infanzia,

- i compagni di classe del caso positivo (per la scuola primaria e secondaria),

- il personale scolastico (educatori/operatori/insegnanti) che ha svolto attività in presenza per almeno 4 ore nello stesso ambiente del caso positivo.

Sono presi in considerazione i contatti intervenuti nelle 48 ore prima dell'insorgenza dei sintomi del caso oppure nelle 48 ore antecedenti la data dell’esecuzione del test risultato positivo (se il caso è asintomatico).

Con riferimento a tali soggetti, fino all’intervento dell’autorità sanitaria, il dirigente scolastico (o suo delegato) è autorizzato a sospendere temporaneamente le attività didattiche in presenza e trasmette loro le disposizioni standardizzate, preventivamente predisposte dalle autorità sanitarie, contenenti le indicazioni da seguire. I «contatti scolastici» sono sottoposti, secondo tali indicazioni, a sorveglianza con testing e devono, dunque, effettuare test diagnostici con le tempistiche indicate nel documento tecnico e predisposte dal DdP: se il risultato è negativo possono rientrare a scuola. Se invece è positivo, non possono rientrare a scuola e devono informare il DdP e il MMG/PLS. Il DdP informa tempestivamente il dirigente scolastico/referente scolastico Covid-19 in caso di ulteriori casi positivi. Il dirigente scolastico/referente scolastico COVID-19 sarà informato secondo le procedure adottate localmente per i casi positivi occorsi tra gli studenti e gli operatori scolastici.

In merito alle condizioni di rientro a scuola per i soggetti sottoposti a misure di salute pubblica, è previsto:

• il rientro a scuola dei soggetti sottoposti a sorveglianza con testing può avvenire solo se questi sono in possesso di attestazione rilasciata dai Servizi di Igiene e Sanità Pubblica in merito all’effettuazione del tampone e all’avvenuto rilascio del relativo risultato ovvero in seguito ad una comunicazione da parte del DdP;

• le condizioni per il rientro a scuola dei soggetti posti in quarantena sono verificate da parte dei DdP in applicazione della Circolare del Ministero della Salute n. 36254 del 11 agosto 2021 che prevede misure differenti in funzione dello stato vaccinale o dell’esito del test diagnostico; tali dati non sono nella disponibilità della scuola e quindi non vanno trattati.

La principale novità è che i «contatti scolastici» sono sottoposti a sorveglianza con testing e devono, dunque, effettuare test diagnostici con le tempistiche indicate nel documento tecnico e predisposte dal DdP: se il risultato è negativo possono rientrare a scuola.

 

(abstract da: trasmissione della nota tecnica relativa a: “Indicazioni per l’individuazione e la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico” 6 novembre 2021).

 

SCHEDE RIASSUTIVE DEL RSPP DELL'ISTITUTO 

CONTATTI COVID POSITIVO

QUARANTENA E RIENTRO A SCUOLA

 AUTODICHIARAZIONE RIENTRO A SCUOLA TAMPONE NEGATIVO

 

Aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento in seguito alla diffusione a livello globale della nuova variante VOC SARS-CoV-2 Omicron (B.1.1.529).

 

FAQ D'ISTITUTO (ultimo aggiornamento: 28 ottobre 2021)

 

DOMANDE E RISPOSTE REGIONE LOMBARDIA

 

NOTA TECNICA SU GESTIONE CASI COVID 28 ottobre 2021

 

CIRCOLARE TRASMISSIONE NOTA TECNICA DEL 28 ottobre (cosa deve fare la scuola)

 

DOCUMENTO DI INDIRIZZO ATS 2021/2022

 

Indicazioni strategiche ad interim per la prevenzione e il controllo delle infezioni da SARS-CoV-2 in ambito scolastico (a.s. 2021-2022) 1 settembre 2021

 

PROTOCOLLO D'INTESA MIUR PER GARANTIRE L'AVVIO DELL'ANNO SCOLASTICO IN SICUREZZA

 

PIANO SCUOLA 2021-22

 

Rapporto GIMBE sulla pandemia - ottobre 2021

 

Decreto-legge n. 111/2021 “Misure urgenti per l’esercizio in sicurezza delle attività scolastiche, universitarie, sociali e in materia di trasporti” - Parere tecnico.

 

Tabella misure di contenimento covid

 

Indicazioni ad interim per la prevenzione e gestione degli ambienti indoor in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus SARS-CoV-2 Aggiornamento del Rapporto ISS COVID-19 n. 5/2020 Rev. 2.

 

Raccomandazioni ad interim sulla sanificazione di strutture non sanitarie nell’attuale emergenza COVID-19: ambienti/superfici Aggiornamento del Rapporto ISS COVID-19 n. 25/2020.

 

Indicazioni_ad_interim_prevenzione anti COVID marzo 2021s.pdf

 

INFORMATIVA_INTEGRATIVA_GREEN_PASS.pdf

 

Essere genitori al tempo del COVID - 3 maggio 2021

 

 

 
 Offerta territoriale dell’ASST Bergamo Ovest per tamponi scolastici ad accesso libero, secondo le classiche indicazioni regionali:

TREVIGLIO Drive - Through, P.le Ospedale dalle ore 09.00 alle ore 13.00 (da lunedì a sabato).

DALMINE Drive - Through, P.le Piscine dalle ore 09.00 alle ore 13.00 (da lunedì a sabato).

PONTE SAN PIETRO Ambulatorio in via Adda n. 18 al piano terra dalle ore 09.00 alle ore 13.00 (da lunedì a venerdi).

MARTINENGO Drive - Through, Via Gramsci (di fronte alla Sede degli Alpini) dalle ore 09.00 alle ore 13.00 (da lunedì a venerdì).

L'unità d'offerta tiene conto di una distribuzione logica di prossimità.

 

  • Documenti dell'IC: 

Circ. Segnalazione_alunni_fragili.pdf

All_circ_n. 7 -contiene dati sensibili - comunicazione patologia alunni fragili.doc

 

Circ. Gestione_di_casi_e_focolai.pdf

All. Circ. Regione Lombardia -riaperture_scuole_def_12753_1790.pdf

Al.l MODULO_STUDENTI_MINORENNI.docx

All. MODULO_PERSONALE_SCOLASTICO.docx